Shining

shining 01Jack è uno scrittore in crisi, ha perso il posto da insegnante e decide di fare il guardiano invernale all’Overlook Hotel, con la moglie Wendy ed il figlio Danny. Al colloquio gli viene spiegato che il lavoro può presentare problemi psicologici, perché rimarrà isolato, causa neve, per circa cinque mesi, e che il precedente guardiano ha sterminato la famiglia con un’ascia. Ma sembra che Jack sia in cerca di tranquillità per il suo nuovo romanzo. Il figlio, Danny, ha dei poteri, può percepire delle cose. Il problemi arrivano con la neve. Jack cerca di scrivere, ma in crisi diventa irascibile. Il figlio gira per l’albergo ed incomincia ad avere delle visioni, come due bambine gemelle uccise in quello stesso albergo dieci anni prima, o l’ascensore, pieno di sangue, che si apre ed invade i corridoi. Il tutto continua in una spirale discendente verso la follia di Jack, e la comprensione dei poteri del figlio, la ‘luccicanza’, lo Shining!

Tesoro, luce della mia vita. Non ti farò niente. Solo che devi lasciarmi finire la frase. Ho detto che non ti farò niente. Soltanto quella testa te la spacco in due! Quella tua testolina te la faccio a pezzi!

Un capolavoro targato Kubrick, con l’incredibile interpretazione di Jack Nicholson, che si posiziona immediatamente nell’olimpo dei film. La storia originale, scritta da Stephen King, è abbastanza verosimigliante, ma non perfetta. Il film scende gradualmente nel labirinto, riproposta visivamente dalla struttura dei corridoi dell’albergo e dal labirinto esterno, della mente umana, e della follia di Jack. Le visioni che assalgono il bambino, che però riesce a resistere bene e non lasciarsi trasportare, gradualmente arrivano al padre, che, già in crisi per i problemi con la scrittura, inizia ad avere delle visioni, e da queste comincia la fine. Un opera fra le più famose di King e di Kubrick, che rimane nell’immaginazione e nella memoria comune per molte scene e situazioni, tanto che le citazioni di Shining diventano continue. Da ricordare il documentario Making The Shining, grande dietro le quinte e fonte di spiegazioni per le scelte stilistiche e di direzione di Kubrick.

Titolo Originale: The Shining
Durata: 2 ore e 26 minuti

Lascia una risposta