Ti potrebbero piacere…

Blade Runner

blade runner 05In un futuro abbastanza prossimo l’umanità ha varcato il limite del pianeta, e sfrutta delle colonie extra-mondo principalmente per approvvigionarsi di materie prime. Originariamente per questo sono stati creati gli androidi, o ‘lavori in pelle’, come vengono chiamati in senso dispregiativo, anche se poi, grazie alla totale uguaglianza con gli esseri umani, si sono diffusi in ogni ambiente. Per arginare il loro proliferarsi gli viene assegnata una data di scadenza, una morte programmata. Ed è proprio per loro, per i loro crimini, che è stata creata una sezione speciale della polizia, che è in grado, grazie a dei test, di distinguere androidi da umani. E, a Los Angeles, Deckard fa parte di questa sezione, e lui è il migliore. Viene richiesto il suo intervento per ritrovare quattro replicanti che vogliono infiltrarsi nelle fabbriche che li costruiscono per tentare di modificare il proprio destino. Un masterpiece poliziesco e fantascientifico.

[Leggi la recensione completa]

Salt

Salt 01Evelyn Salt è un agente della CIA. Agente operativo con diversi successi all’attivo, una sera viene trattenuta in ufficio per l’arrivo di un possibile dissidente russo. Il problema è che questi rivela un attentato al presidente russo durante una sua visita in America, e che al centro del complotto c’è una donna di nome Evelyn Salt. Da questo momento tutto precipita. Evelyn è preoccupata per il marito, ma viene trattenuta dai suo colleghi della CIA, quindi dovrà scappare e far tutto quello che è necessario per scagionarsi e salvare chi ama. Spy story di azione ed intrigo, con molti colpi di scena.

[Leggi la recensione completa]

Django Unchained

Django Unchained 02Texas, poco prima della Guerra Civile. Django è uno schiavo, che viene comprato, e liberato, dal tedesco Dr. Schultz. Quest’ultimo è un cacciatore di taglie ed ha bisogno di Django per riconoscere tre fuorilegge. Si viene a sapere che quei tre sono proprio quelli che hanno frustato la moglie di Django, anche lei schiava, che è stata venduta separatamente da Django. I due cacciatori di taglie, con uno stratagemma, si presentano nella piantagione in cui lavorano, sotto falso nome, i tre ricercati. Django interviene proprio mentre due di questi stanno per frustare un’altra schiava, e li uccide senza pietà. Il terzo viene invece freddato da lontano dal Dr. Schultz. Il viaggio prosegue, ed i due diventano amici. Il dottore, dopo aver saputo della storia di Django, decide di aiutarlo a cercare la moglie.

[Leggi la recensione completa]

Forrest Gump

forrest gump 03Forrest Gump è un bambino che vive solo con la madre. Non è esattamente una cima, con un QI da borderline, ma compensa con un grande cuore ed enorme generosità. Il film racconta tutta la storia di Forrest, di come da bambino venga schernito da tutti, tranne che da Jenny, unico amore della sua vita, seguendo tutta la sua vita, varia ed avventurosa come non ci si potrebbe immaginare. Troviamo Forrest in vari momenti della sua vita. Da bambino, adolescente al college, servizio militare, Vietnam, ed ancora, a guerra finita, lo ritroviamo alle prese con la vita normale, con il lavoro, con la fortuna e, in momenti diversi, con il suo unico amore, Jenny. Con grandi comprimari nella sua vita come la madre, il simpatico e semplice Bubba, il tenente Dan, la storia prosegue sognante. Un capolavoro di amore e generosità.

[Leggi la recensione completa]

Seven

seven 01Il detective David Mills si fa trasferire, con la bella moglie Tracy e due cani, per andare ad affiancare e presto sostituire il detective William Sommerset, che è a un paio di settimane dalla pensione. Purtroppo, appena arrivato, incappa in un caso di quelli importanti. Un omicidio di un uomo oscenamente obeso che viene ucciso facendolo letteralmente ammazzarsi di cibo. Dietro il frigo viene scoperta la parla ‘gola’. Iniziano le indagini, ed il giorno dopo un avvocato di dubbia fama viene ritrovato morto, dissanguato dopo essere stato costretto a mutilarsi. Nel suo ufficio, scritta con il sangue, la parola ‘avarizia’. Da qui si capisce che il tutto è organizzato da un serial killer che uccide seguendo i sette vizi capitali, e che quindi ci saranno altri cinque omicidi. La discesa nella mente di assassino intelligente, spietato e malato.

[Leggi la recensione completa]

Italiano Medio

Opera prima di Maccio Capatonda, nome d’arte di Marcello Macchia, comico italiano noto al grande pubblico per i suoi sketch assurdi, è la storia di Giulio Verme, un quarantenne vegano, ambientalista e animalista in piena crisi esistenziale, dovuta all’incapacità di vivere assieme ai suoi menefreghisti concittadini, preoccupati solo del risultato della partita o del vincitore del reality show del momento. Un incontro fortuito lo porterà verso un percorso potenzialmente distruttivo e alienante, ma che alla fine gli permetterà di comprendere le motivazioni e le passioni delle persone che gli gravitano attorno, spingendolo a domandarsi se vale la pena continuare le sue battaglie o uniformarsi a tutti gli altri.

[Leggi la recensione completa]

La Vita è Bella

la vita è bella 05Siamo nell’Italia pre-guerra, fascista. Guido è un giovane ebreo che lavora come cameriere in un lussuoso albergo. Guido ha incontrato Dora, una maestra, di cui si innamora e che diventa la sua Principessa. I due scappano e si rifugiano ad Arezzo a casa dello zio di Guido. Passano gli anni. Guido e Dora si sono sposati e il loro figlio, Giosuè, compie cinque anni. Ma proprio nel giorno del compleanno, con l’Italia in guerra, il fascismo finito ed i tedeschi al potere, la famiglia di Guido viene deportata in un campo di concentramento. Qui, per salvare Giosuè da questa triste realtà, Guido inventa una colossale storia. Racconta al figlio che stanno partecipando ad un grande gioco a premi, un gioco molto difficile e con tante prove, il cui premio sarà niente meno che un carro armato vero. Quindi Guido inizia ad inventare mille scuse, correndo anche diversi rischi, per salvare il proprio bambino, nascondendolo quando può, sbeffeggiando i tedeschi, cercando nel contempo un modo per lasciare il lager. Un grande misto di comicità e sentimenti.

[Leggi la recensione completa]

21

21Ben è uno studente dell’MIT, brillante ed un po’ impacciato, che lavora per pagarsi gli studi. Ma quando arriva il totale del debito, 300.000$, si trova nei guai perché non sa come pagarli. Il suo professore nota la sua abilità con i numeri e lo fa entrare in un ristretto circolo di ragazzi che nel weekend volano a Las Vegas per giocare a Blackjack. Il gruppo mette insieme le forze per contare le carte ai tavoli da gioco. Ma, ovviamente, non filerà tutto liscio.

[Leggi la recensione completa]

I sogni segreti di Walter Mitty

I sogni segreti di Walter Mitty 01Il film, diretto e interpretato da Ben Stiller nel 2013, è il remake del film Sogni proibiti del 1947, basato sul racconto The Secret Life of Walter Mitty (scritto da Thurber nel 1939). Il protagonista della storia è Walter Mitty, archivista di negativi per Life, celebre rivista fotografica americana. Le fotografie costituiscono l’input fondamentale che dà origine ai sogni di Walter. Quando i suoi occhi si posano su una foto, la sua mente comincia a viaggiare, l’immagine che ha di fronte diventa il mezzo di trasporto dei suoi sogni ad occhi aperti. E’ proprio questo percorso, tra reale e immaginato, che porta Walter alla riconquista di una dimensione vera di vita: non sono ammessi intermediari tecnologici, la dimensione autentica dell’uomo risiede nelle esperienze realmente vissute, nei rapporti umani reali e immediati.

[Leggi la recensione completa]

Invictus – L’invincibile

Invictus 01Il titolo “Invictus” è ripreso dall’omonima poesia di W.E. Henley, autore ottocentesco recitato da Mandela durante i suoi estenuanti ventitre anni di carcere. Il Mandela del film è di nuovo un uomo libero e vuole ridare la libertà alla sua gente. La storia è ambientata in Sud Africa quando Nelson Mandela (interpretato da Morgan Freeman) diventa il primo presidente di colore della storia del suo paese. Il Sud Africa è appena uscito dal periodo dell’apartheid, ma la nazione è ancora divisa dall’odio tra i bianchi afrikaner e i neri. Mandela ha allora una geniale intuizione: solo lo sport può saldare questa insanabile frattura perché parla una lingua che tutti comprendono. In vista della Coppa del Mondo di rugby del 1995, entra in contatto con il capitano della squadra  Nazionale degli Springboks (Nazionale di rugby Sudafricana) Francois Pienaar (interpretato da Matt Damon) e, tramite successivi eventi, il 24 giugno 1995 la squadra arriva a vincere inaspettatamente la finale contro gli irraggiungibili All Blacks. Questa vittoria rappresenta il simbolo di una rinata conciliazione tra neri e bianchi.

[Leggi la recensione completa]