Ti potrebbero piacere…

Donnie Darko

Donnie Darko 02Donald Darko, Donnie, è un adolescente con dei disturbi mentali. Donnie ha un amico immaginario, Frank, un coniglio gigante che lo spinge a fare cose sempre più riprovevoli e pericolose. E che la fine del mondo arriverà fra 28 giorni. Un film culto, un film sinistro, un film che parla di pazzia, un film che parla di morte. Un altro film che parla di adolescenti, ma per fortuna si discosta molto dalle solite soap. Un film da vedere.

[Leggi la recensione completa]

Django Unchained

Django Unchained 02Texas, poco prima della Guerra Civile. Django è uno schiavo, che viene comprato, e liberato, dal tedesco Dr. Schultz. Quest’ultimo è un cacciatore di taglie ed ha bisogno di Django per riconoscere tre fuorilegge. Si viene a sapere che quei tre sono proprio quelli che hanno frustato la moglie di Django, anche lei schiava, che è stata venduta separatamente da Django. I due cacciatori di taglie, con uno stratagemma, si presentano nella piantagione in cui lavorano, sotto falso nome, i tre ricercati. Django interviene proprio mentre due di questi stanno per frustare un’altra schiava, e li uccide senza pietà. Il terzo viene invece freddato da lontano dal Dr. Schultz. Il viaggio prosegue, ed i due diventano amici. Il dottore, dopo aver saputo della storia di Django, decide di aiutarlo a cercare la moglie.

[Leggi la recensione completa]

300

300 Locandina300 è un film tratto da una graphic novel culto, scritto e disegnato dal maestro Frank Miller, con il suo stile duro e squadrato nato con la serie Sin City. Il film narra la storia di un gruppo di 300 spartani che, fedeli al loro re Leonida e contro le decisioni del consiglio, si muovono per fermare l’immensa armata di Re Serse, deciso alla conquista di Sparta.

[Leggi la recensione completa]

Il Mio Vicino Totoro

il mio vicino totoro 04Due sorelle, la maggiore Satsuki e la minore Mei, si trasferiscono con il padre per stare più vicine alla propria madre, ricoverata in ospedale. Si trasferiscono in un piccolo villaggio circondato da boschi, campi, risaie e fiumi, in mezzo alla natura e lontano dalla città. Lontano anche dal mondo razionale, le sorelle vengono catapultate in un mondo di fiaba e mitologia. Incontrano prima dei corrifuliggine, esserini di cenere, poi Mei incontra due spiritelli, e seguendoli trova un albero cavo, che contiene uno strano essere. Questo è Totoro, il custode della foresta, uno spirito buono e gentile che custodisce la foresta e tutte le sue creature. Ed ecco che appariranno molte altre creature incantate, spiriti della foresta, emozionanti nella loro semplicità e gentilezza. Un film per bambini pensato per gli adulti.

[Leggi la recensione completa]

I sogni segreti di Walter Mitty

I sogni segreti di Walter Mitty 01Il film, diretto e interpretato da Ben Stiller nel 2013, è il remake del film Sogni proibiti del 1947, basato sul racconto The Secret Life of Walter Mitty (scritto da Thurber nel 1939). Il protagonista della storia è Walter Mitty, archivista di negativi per Life, celebre rivista fotografica americana. Le fotografie costituiscono l’input fondamentale che dà origine ai sogni di Walter. Quando i suoi occhi si posano su una foto, la sua mente comincia a viaggiare, l’immagine che ha di fronte diventa il mezzo di trasporto dei suoi sogni ad occhi aperti. E’ proprio questo percorso, tra reale e immaginato, che porta Walter alla riconquista di una dimensione vera di vita: non sono ammessi intermediari tecnologici, la dimensione autentica dell’uomo risiede nelle esperienze realmente vissute, nei rapporti umani reali e immediati.

[Leggi la recensione completa]

Italiano Medio

Opera prima di Maccio Capatonda, nome d’arte di Marcello Macchia, comico italiano noto al grande pubblico per i suoi sketch assurdi, è la storia di Giulio Verme, un quarantenne vegano, ambientalista e animalista in piena crisi esistenziale, dovuta all’incapacità di vivere assieme ai suoi menefreghisti concittadini, preoccupati solo del risultato della partita o del vincitore del reality show del momento. Un incontro fortuito lo porterà verso un percorso potenzialmente distruttivo e alienante, ma che alla fine gli permetterà di comprendere le motivazioni e le passioni delle persone che gli gravitano attorno, spingendolo a domandarsi se vale la pena continuare le sue battaglie o uniformarsi a tutti gli altri.

[Leggi la recensione completa]

Ratatouille

ratatouille 06Remy è un topo, ma non un topo come gli altri. Non è sporco ed in cerca di rifiuti. Remy ha un olfatto ed un gusto molto sviluppati, che lo portano a selezionare il cibo ed a scoprire la cucina. Remy finisce separato dalla colonia di topi in cui vive, e si ritrova solo a Parigi, trovandosi davanti il ristorante del più famoso chef mai visto, Gusteau. Qui incontra Linguini, apprendista di cucina, che combina guai e che ne esce solo con l’aiuto di Remy. Fra i due si instaura quindi un rapporto simbiotico, in cui Remy può cucinare nella cucina di un grande ristorante e Linguini passare da rapidamente da sguattero a cuoco, imparando il mestiere con l’aiuto di Colette, cuoca nel locale, ed ostacolato da Skinner, il capocuoco nuovo proprietario del locale, che è interessato solo ad usare il nome di Gusteau per promuovere una serie di cibi precotti su basso livello. Gustoso.

[Leggi la recensione completa]

Adam

adam 04Adam ha l’asperger. E’ una sindrome simile all’autismo, ma con molta più interazione con il mondo e maggiore autonomia, anche se obbliga i malati a gesti ripetitivi, una certa necessità per la routine ed una scarsa empatia verso gli altri. Non intacca però la vita lavorativa, infatti Adam è un brillante ingegnere. Beth è una giovane scrittrice di libri per bambini. Uscita da una storia complicata si trasferisce nel palazzo di Adam, e fra i due nasce rapidamente un’amicizia che dopo poco si trasforma in amore. La loro storia, però, è complicata dalle difficoltà di Adam ad adattarsi ad una vita sociale normale a causa della sua malattia. A complicare il tutto anche il lavoro di Adam e la sua passione per l’astronomia, e le vicende giudiziarie del padre di Beth. Sembra, ma non scontato.

[Leggi la recensione completa]

Speed

Speed 02Tutto inizia in un ascensore veloce con 13 persone sopra. Un criminale ha sabotato l’ascensore, che ora è fermo solo grazie ai freni d’emergenza. La richiesta è 3 milioni di dollari, o anche i freni salteranno. Jack e Harry, LAPD, polizia di Los Angeles, cercano di risolvere la situazione, scoprono l’attentatore, ma questi prende in ostaggio Harry. Per fermarlo Jack spara a Harry in una gamba, ma l’attentatore riesce a fuggire. Secondo round, questa volta il criminale piazza una bomba su un autobus, la bomba si innesca quando sale sopra le 50 miglia orarie, ed esploderà se scenderà sotto le 50. Sull’autobus c’è Annie, pendolare, che si mette alla guida quando l’autista viene accidentalmente ferito. Anche questa volta Jack deve correre, ed è il caso di dirlo, per non far saltare il mezzo e le 20 persone che ha a bordo.

[Leggi la recensione completa]

Ritorno al Futuro Parte III

Ritorno al futuro 3 02Ed adesso? Doc è sparito, a causa di un fulmine, con la DeLorean. Martin è bloccato nel 1955. Martin riceve una lettera da Doc, lettera che è stata spedita dalla Hill Valley del 1855, dove gli spiega che ora fa il maniscalco nel selvaggio west, e che è contento così, di non cercarlo. Ma Martin scopre che Doc verrà ucciso per una faccenda di 80 dollari dal bisnonno di Biff Tannen, Buford ‘Cane pazzo’ Tannen. Martin, con l’aiuto del Doc del 1955, viaggerà quindi indietro nel tempo per andare ad avvisare Doc. Qui dovranno quindi vedersela con Buford, Doc incontrerà una maestra, Clara, di cui si innamorerà, e dovranno trovare il modo di spingere la DeLorean a 88 miglia orarie per tornare, finalmente, al presente.

[Leggi la recensione completa]