The Prestige

the prestige 3Nella Londra Vittoriana due prestigiatori, allievi dello stesso ex-mago ed inventore di trucchi, sono in competizione fra loro. Durante uno spettacolo di Robert Angier, Julia, la sua assistente, perde la vita. Robert incolpa il suo collega Alfred Borden. Da questo nascerà una guerra tra i due fino all’ultimo trucco.

[leggi la recensione completa]

L.A. Confidential

L.A. ConfidentialTratto da un bel libro di James Ellroy, il film racconta gli intrecci di un gruppo di poliziotti nella Los Angeles anni ’50, che affrontano il crimine ognuno con il suo sistema.

[leggi la recensione completa]

Cinderella Man – Una ragione per lottare

Cinderella Man 02Anche questo film è basato su una storia vera, quella del pugile James Braddock, non particolarmente famoso. Dopo una serie di vittorie abbastanza importanti sparisce dalla scena. Ritorna a combattere ai tempi della Grande Depressione per sfamare la propria famiglia. Alla domanda di un giornalista, che gli chiede per cosa combattesse, lui rispose ‘Per il latte.’. Ritorna e vince, vince, fino ad arrivare a combattere per il titolo di Campione del Mondo dei pesi massimi, contro un pugile pericoloso che aveva già ucciso due persone sul ring. Un bel film con un ottimo cast, in particolare Russel Crowe e Paul Giamatti, che sono stati in nomination per molti premi.

[leggi la recensione completa]

Bastardi Senza Gloria

Bastardi Senza Gloria 05Che dire. Quentin Tarantino. La storia alla base è semplice. Vendetta. L’unica sopravvissuta di una famiglia di ebrei sterminata dalle SS diventa proiezionista in un cinema. Nel quale arriverà Hitler. Ed ecco che la ragazza decide di attuare la sua vendetta verso i nazisti, con un attentato al Fuhrer. Ma, contemporaneamente, una squadra di americani che hanno deciso di farla pagare ai nazisti con la loro solita moneta, cioè dolore, crudeltà e terrore, decide di fare un attentato ad Hitler. Nel solito cinema.

[leggi la recensione completa]

Arma Letale

arma letale 02Martin Riggs è un Arma Letale. Soprannominato così per il pericolo che è. Reduce del Vietnam, Riggs è sull’orlo del baratro, da quando la moglie è morta in un incidente d’auto. Porta sempre con se una pallottola a punta cava, pronto a farsi saltare la testa. Però è dannatamente bravo a fare quello che fa. Gli viene affiancato Roger Murtaugh, quasi alla pensione, poliziotto calmo e riflessivo. Martin entra nella vita di Roger e la sconvolge, portandolo a correre rischi che mai di sarebbe sognato. Intanto indagano prima sul misterioso suicidio della figlia di un commilitone di Roger, caso che si trasforma presto in un grande traffico di droga.

[leggi la recensione completa]

I Soliti Sospetti

I-soliti-sospetti-01I Soliti Sospetti è uno di quei film che ti tiene in scacco fino alla fine, quando esclami: ‘Diavolo, me l’ha fatta!’ Cast validissimo, a cominciare dal grande Kevin Spacey. Cinque malfattori uniti per caso per colpo grosso, una volta portato a termine si accorgono che sono stati manipolati da Kayser Söze. Una serie di colpi di scena e di inganni portano ad un finale a sorpresa. Da vedere!

[leggi la recensione completa]

Cella 211

cella 211 04Quando si dice la giornata no. Juan Oliver si presenta con un giorno di anticipo al carcere per il suo lavoro da secondino. Peccato che proprio quel giorno cada un pezzo di intonaco dal soffitto e lo colpisca in testa. Per soccorrerlo i secondini lo mettono un attimo in una cella vuota, la 211. Peccato anche che proprio in quel momento in carcere scoppi una rivolta, capeggiata da Malamadre. Peccato che fuori lo aspetti la moglie incinta e che per sopravvivere Juan debba fingersi anche lui un carcerato. Peccato.

[leggi la recensione completa]

Apocalypto

Apocalypto 04Una grande civiltà viene conquistata dall’esterno solo quando si è distrutta dall’interno.’ Il film inizia con questa frase, usa dal regista, Mel Gibson, per narrare i fatti che hanno portato i Maya quasi all’auto-distruzione, cosa che ha reso facile la successiva sconfitta quando invasi dai conquistadores. Raccontata nello stile di Gibson, che si basa poco sui fatti storici ma preferisce infiorettare, ed esagerare, il racconto, offrendo un film violento, duro, di quelli che si ricordano anche per le scene macabre e realistiche. E, ovviamente, per l’epicità. La storia narra di Zampa di Giaguaro, un giovane Maya che viene catturato da una tribù più forte e che dovrebbe essere sacrificato al Dio Sole, ma riesce a scappare e a tornare dalla sua famiglia. Primordiale.

[leggi la recensione completa]

Fast and Furious

The Fast and The Furious 04Brian O’Conner è un agente della polizia di Los Angeles. Un agente con una missione. Sotto copertura deve indagare su dei ladri che usano delle macchine elaborate per compiere i furti. Brian quindi si trova nel mondo dei motori e dei malati di adrenalina, dove inizia a gareggiare sul quarto di miglio e cerca di entrare nell’ambiente. Grazie ad una retata della polizia riesce ad entrare nelle grazie di Dominic ‘Dom’ Toretto e della sua banda. Da qui incomincia ad indagare dall’interno per cercare di scoprire chi sono i ladri, mentre l’asfalto scorre sotto le ruote e il NOS nei motori.

[leggi la recensione completa]

L’Esercito delle Dodici Scimmie

L'Esercito delle 12 scimmie 04Siamo nel 2035, ed il mondo è stato colpito da un virus, che ha sterminato la razza umana e ha reso la superficie del pianeta invivibile. Gli esseri umani vivono ora sotto terra, ed usano i carcerati per le pericolose esplorazioni della superficie. Uno di questi è James Cole, un detenuto particolarmente sveglio, viene scelto per una missione speciale. Tornare indietro nel tempo per recuperare le informazioni sulla catastrofe che si è abbattuta sull’uomo e, se possibile, cambiare il passato per fermare la propagazione del virus. Ma verrà mandato indietro più volte in date errate, finendo in manicomio, nei bassifondi, ecc.

[leggi la recensione completa]